Smart home e risparmio energetico: la tua casa domotica e il suo contributo

Aggiornamento: 14 nov 2021


Un quadro d’insieme I mutamenti climatici e le risorse sempre più scarse rendono l’impiego efficiente ed efficace dell’energia un tema di rilevanza sociale. Come è noto, il settore civile è tra i maggiori responsabili degli usi finali di energia (secondo l’ENEA, il 40% nell’Unione Europea) e alcuni fenomeni contingenti quali l’aumento delle temperature su scala planetaria e la conseguente sempre maggiore richiesta di “benessere e di comfort”, tra cui la climatizzazione estiva, fanno crescere in modo consistente tali consumi. Esistono differenti strumenti che, se utilizzati in modo corretto ed integrati tra loro, consentono un notevole risparmio di energia del comparto civile. Tra questi primeggiano le fonti di energia rinnovabili quali fotovoltaico, geotermico, minieolico, microidroelettrico ed interventi atti ad incrementare le prestazioni energetiche degli edifici, sia in fase di nuova costruzione che di ristrutturazione, come l’utilizzo di materiali isolanti ad altissime prestazioni e l’installazione di sistemi solari passivi. Vi è però l’equivoco che tali sistemi siano gli unici attori del risparmio energetico degli edifici, attribuendo all’involucro la totale responsabilità delle dissipazioni di energia. Invece, la gestione di un edificio deve essere al contempo efficiente ed efficace. Efficiente nel creare un involucro ottimizzato dal punto di vista dell’isolamento termico, ma anche efficace perché gestito da sistemi di automazione in grado di coordinare, in primis, i due impianti più energivori: l’impianto termico e l’impianto elettrico.
In aiuto arriva l'AI:

La casa sta diventando sempre più umana, grazie ad Internet ed all’IOT, che hanno trasformato l’abitazione in qualcosa di sempre più intelligente. La popolazione italiana è sempre più affascinata da questo nuovo ecosistema. Secondo i dati Istat nel 2017 gli italiani hanno investito oltre 3 miliardi per migliorare l’efficienza della propria abitazione. Nello stesso anno la spesa per gli impianti domotici è aumentata del 32%. Una crescita sostenuta anche dalle detrazioni fiscali che consentono di recuperare il 65% dei costi per la domotica e il 50% per la riqualificazione energetica.

RISPARMIO ENERGETICO, DOMOTICA e IOT

La domotica e l’Internet of Things aiutano a raggiungere i due obiettivi della casa rinnovabile: ridurre i consumi energetici e migliorare il comfort abitativo. Le armi per la strategia di risparmio energetico sono il monitoraggio dei consumi e la gestione smart della climatizzazione.
La domotica appare sempre più importante se collegata alla possibilità di rendere abilitante il risparmio energetico, considerando il collegamento all’elettricità di numerosi dispositivi all’interno dell’abitazione.
Come potrebbe essere reso possibile tutto questo? L’integrazione della domotica e dei diversi dispositivi, impianti fotovoltaici così come impianti di riscaldamento, caldaie, condizionatori, pompe di calore, elettrodomestici, generano un forte ecosistema che assicura vantaggi economici non sottovalutabili. È necessario controllare le perdite energetiche, controllare quanta energia, gas o acqua come e quando viene utilizzata, all’interno dell’abitazione per attuare metriche di risparmio.
La maggior parte di noi utilizza la lavatrice senza sapere quando consuma meno. Installando un sistema IOT è possibile inserire i costi della fascia oraria e connetterlo agli elettrodomestici. In automatico il sistema programmerà la lavatrice nell’ora più conveniente. Se viene collegata la domotica ad un impianto fotovoltaico il risparmio è assoluto perché definisce la partenza degli elettrodomestici quando l’energia, generata gratuitamente dal sole, è al massimo della produzione.
Stessa cosa per la programmazione degli impianti di riscaldamento e raffreddamento che mantiene le corrette temperature in base alle stagioni.
Una casa intelligente consente di gestire anche gli impianti di illuminazione, audio, hi-fi, impianti video, aerazione, infissi. Come? Basta parlare ai dispositivi che collegano gli impianti per Accendere e spegnere le luci di casa, alzare e abbassare le tapparelle, aumentare o diminuire la temperatura in qualsiasi momento lo si voglia.
Le Smart Home rappresentano il futuro nel mondo delle abitazioni, il comfort ed il benessere abitabile.
"Tra vent'anni sarai più infastidito dalle cose che non hai fatto che da quelle che hai fatto. Perciò molla gli ormeggi, esci dal porto sicuro e lascia che il vento gonfi le tue vele."
Contattaci se vuoi approfondire l'argomento

87 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti